una grande IDEA
fa GRANDE
anche il più PICCOLO
degli UOMINI

18 Dicembre
2017

Avvisiamo che il termine finale per la presentazione delle candidature a valere sul Premio Innovazione Toscana E' STATO PROROGATO AL GIORNO 10 NOVEMBRE 2017.

La proroga è stata decisa dal Comitato organizzatore del Premio ai sensi dell’art. 5 par. 5 del regolamento di bando e si è resa necessaria e opportuna per consentire alla segreteria organizzativa di rispondere in maniera più puntuale alle segnalazioni e alle richieste di approfondimento pervenute dai soggetti interessati a partecipare, che così avranno modo di espletare in maniera più efficiente le procedure previste per la compilazione della documentazione e la presentazione delle domande. La proroga non modifica in nulla la modalità di inoltro delle candidature né la validità di quelle già presentate, limitandosi a prolungare il termine ultimo fino a tutta la giornata del 10 novembre 2017.

Premio Innovazione Toscana

Il Premio Innovazione Toscana intende far emergere progetti ed esperienze imprenditoriali di successo che, nel corso dell’ultimo biennio, si siano adoperati per il rafforzamento delle radici e delle filiere locali.
Il Consiglio Regionale della Toscana, Anci Toscana, Confindustria Toscana, Rete Imprese Italia Toscana, Unioncamere Toscana, al fine di sostenere e valorizzare la ricerca e l’innovazione tecnologica e digitale delle imprese toscane, promuovendo al contempo l’iniziativa giovanile e il potenziale innovativo del territorio, organizzano il Premio Innovazione Toscana, istituito con legge regionale n.9 del 7 marzo 2017.
Le domande di partecipazione, debitamente complete ai sensi dell’art. 5 del Regolamento, dovranno essere inviate dai diretti interessati alla Segreteria Organizzativa del Premio tramite indirizzo pec: pec@ancitoscana.com entro e non oltre lunedì 6 novembre 2017 alle ore 12.00 e dovrà essere riportata nell’oggetto della PEC, pena l’esclusione, la dicitura: “Premio Innovazione Toscana – edizione 2017”.
Il Premio Innovazione Toscana intende far emergere progetti ed esperienze imprenditoriali di successo che, nel corso dell’ultimo biennio, si siano adoperati per il rafforzamento delle radici e delle filiere locali, valorizzandole ed attualizzandole sia nelle produzioni sia nei progetti, e si siano distinti per aver coniugato ricerca, innovazione e risultati economici, nonché per aver contribuito allo sviluppo del territorio toscano attraverso una crescita quantitativa e qualitativa delle proprie attività e una forte attenzione alla creazione e al mantenimento dell’occupazione, con particolare riferimento all’occupazione giovanile e di giovani laureati.

NEWS

Presentata l’iniziativa del Consiglio regionale. Mazzeo: “Premio voluto con forza per mettere in risalto i nostri talenti”. Giani: “Il made

Comitato Promotore